Quattro matrimoni e un funerale – Film 1994

Quattro matrimoni e un funerale è una commedia romantica britannica del 1994 diretta dal regista Mike Newell con Hugh Grant e Andie MacDowell

Trama da Wikipedia:
Il film segue le avventure di un gruppo di amici attraverso gli occhi di Charles, un inglese spesso timido e incline alle gaffes, perdutamente innamorato di Carrie, un’attraente americana che incontra ripetutamente ai matrimoni altrui e a un funerale.
Il primo matrimonio è quello di Angus e Laura. Charles e il suo gruppo di amici single temono di non riuscire mai a sposarsi. In quest’occasione Charles incontra Carrie per la prima volta, trascorre una romantica notte con lei e se ne innamora, malgrado lei consideri il tutto una storia da una sola notte.
Il secondo matrimonio è quello di Bernard e Lydia, che si erano conosciuti al precedente matrimonio.
Nel terzo matrimonio, ambientato in un castello, la sposa è Carrie, che convola a nozze con un ricco scozzese, davanti a Charles, sempre più depresso. Fiona, un’amica di Charles, gli confessa di averlo sempre amato, sebbene lui non la ricambi. Durante il ricevimento di nozze, Gareth, amico omosessuale di Charles, muore all’improvviso a causa di un attacco di cuore. Il funerale del titolo è infatti quello di Gareth.
Il quarto matrimonio è quello di Charles che, per disperazione ma con scarsa convinzione, ha deciso di sposare Henrietta, soprannominata dai suoi amici “faccia di chiulo”. Ma in chiesa, poco prima della cerimonia, Charles rivede Carrie che gli rivela di essersi appena separata dal marito: Charles confida il tutto al fratello sordomuto David. Sull’altare, quando il sacerdote chiede se qualcuno conosca una ragione per cui i due futuri sposi non debbano essere uniti in matrimonio, David usa il linguaggio dei segni per dire a Charles di non commettere l’errore di sposare chi non ama: così Charles dice di no. Henrietta, in preda a una crisi di nervi, lo colpisce con un pugno e fugge dalla chiesa.
Alla fine, Carrie fa visita a Charles, che sta riavendosi dall’accaduto, per scusarsi. Charles le confessa di aver finalmente capito che la donna con cui lui vuole trascorrere insieme la sua esistenza non è quella che sposerà. Charles propone a Carrie di vivere insieme senza il vincolo matrimoniale, chiedendole se questo fatto sia degno di considerazione da parte sua. E Carrie gli risponde di sì.
Il film si chiude con un fotomontaggio che documenta come prosegue la vita dei vari personaggi della pellicola: tutti vengono ritratti nel giorno del loro matrimonio (con Matthew in compagnia del suo nuovo amore), tranne Fiona (ritratta ironicamente con il principe Carlo) ed i felicemente non sposati Carrie e Charles (in compagnia del loro bambino).

Trailer in inglese:

Parliamone…
Film dal successo inaspettato, girato con un budget limitatissimo, si è rivelato come uno dei migliori  film inglesi del XX secolo.
In effetti è spiritoso, con gag che sono divenute un cult come quella dello “Spiritoso Santo” o di “Faccia di Chiulo”, o le innumerevoli gaffe di Charles. In effetti è un vero e proprio film corale in cui gli attori protagonisti non sono 2 ma almeno una decina, e di grande talento.
Charles rispecchia in pieno ancora oggi l’avversione dell’uomo moderno nei confronti dell’istituzione matrimoniale, i dubbi per un legame eterno, la relatività dei sentimenti.
Divertente e perfettamente realistico, rimane ormai un classico della commedia romantica. Da vedere e rivedere.
Da 1 a 10?
9. Puoi rivederlo 100 volte e non stanca mai!
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (1 vote cast)
Quattro matrimoni e un funerale - Film 1994, 9.0 out of 10 based on 1 rating
Ti piace questo post? Condividilo con i tuoi amici:

Commenta anche tu