Sposa a metà – Mary Balogh

Come tutti gli uomini della nobile famiglia Bedwyn, il colonnello Aidan è tanto orgoglioso quanto pieno di coraggio, e in più ha un cuore appassionato e fedele. Ed è proprio la fedeltà alla promessa fatta a un amico morente, quella di proteggerne la sorella Eve, a portarlo a Ringwood Manor. Ma mai si sarebbe aspettato di trovare una donna tanto fiera e indipendente da rifiutare il suo aiuto, e che gli insinua nel cuore sensazioni inaspettate. Quando però Eve rischia di restare senza casa, Aidan sarà costretto a farle un’offerta che lei non potrà permettersi di rifiutare…

Serie: I Bedwyn – Libro n.1
Titolo italiano: Sposa a metà
Titolo originale: Slightly Married
Autore: Mary Balogh
Anno prima pubblicazione: 2003
Epoca Regency: Primi 1800
Location: Inghilterra
Editore: Mondadori

Hai letto anche tu questo libro? Parliamone…

Inizia con questo libro la saga de I Bedwyn, 6 tra fratelli e sorelle, figli di un duca, aristocratici, altezzosi e tutti, o quasi, con il caratteristico “naso di famiglia”.

E’ proprio su questo “marchio” tipico di appartenenza alla famiglia che l’autrice punta molto. Un naso importante, aquilino, prominente e arrogante. In un’epoca come la nostra in cui la perfezione del nasino alla francese a tutti i costi porta milioni di persone alla rinoplastica, questi libri sono un inno alla bellezza delle imperfezioni, tanto da diventare un marchio di famiglia, caratteristico e caratteriale, oltre che caratterizzante.

Il primo dei Bedwyn ad essere presentato è Aidan, secondogenito maschio che, come regola per tutte le nobili casate, è stato obbligato ad arruolarsi nell’esercito. Il primo figlio maschio, infatti, è necessariamente l’unico erede del titolo e delle proprietà, il secondo viene indirizzato alla carriera militare, mentre al terzo spetta quella religiosa.

E’ per questo che Aidan, nonostante il suo amore per le terre di famiglia e per la gestione degli affari, rimane nell’esercito per ben 12 anni, Colonnello di carriera e aspirante Generale. La guerra, però, offre spesso situazioni difficili e Aidan si ritrova a fare una promessa ad un suo sottoposto morente che gli affida la sorella, rimasta in Inghilterra.

L’uomo non si rende conto affatto di come potrà proteggere quella donna e, soprattutto, da cosa. Giunto a Ringwood Manor per dare la brutta notizia della morte del fratello, Aidan incontra una Eve orgogliosa, forte e dal cuore immensamente altruista.

Costretta a sposarsi in fretta se vuole mantenere la proprietà e le sue ricchezze, Eve acconsente ad un matrimonio con Aidan che sarà, però, una unione d’affari e tale dovrà rimanere.

Ma può un Bedwyn sposarsi di nascosto in fretta in furia e aspettarsi che il resto della numerosa famiglia rimanga fuori da un evento così importante? Naturalmente no. La famiglia, il nome, gli obblighi di corte porteranno Eve e Aidan a doversi frequentare più del previsto, finchè non ne nascerà una bella storia d’amore.

La trama di questo romanzo non è propriamente originale, i matrimoni obbligati erano molto frequenti e quindi niente di strano se, poi, l’amore tra i due nasce nonostante il pessimo inizio.

Quello che rende interessante questo libro è l’ambiente circostante, i personaggi di contorno e anche il carattere così contrastante dei due personaggi. Un buon libro dalla lettura piacevole.

Da 1 a 10?

8

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Ti piace questo post? Condividilo con i tuoi amici:

Commenta anche tu