Flashdance – Film 1983

  • Categoria dell'articolo:Commedie
  • Tempo di lettura:4 mins read

Flashdance… What a Feeling è il titolo della canzone composta da Giorgio Moroder e cantata da Irene Cara che apre e chiude il film.

Una giovane e bella ragazza sbarca il lunario facendo la saldatrice in una fabbrica e danzando di notte in un locale, modesto, ma onesto.

Sogna di entrare in Accademia ma ha paura.

La nota il suo datore di lavoro e diventano intimi.

La ragazza ha 2 amici, che anche loro inseguono i loro sogni con fortune alterne, una ragazza che ama pattinare e un cuoco che vorrebbe fare il comico, e una confidente, una ex ballerina.

Il proprietario di un locale vicino vorrebbe avere la ballerina fra le sue artiste, ma riesce solo a scritturare la pattinatrice.

La ballerina però non riesce a non pensare all’Accademia e con l’aiuto del datore di lavoro riesce ad ottenere una audizione e ad incantare i professori.

Recensione

La sceneggiatura di Flashdance segue le regole del viaggio dell’eroe in 3 atti.

Primo atto

  1. Mondo ordinario: una ragazza di giorno lavora in fabbrica e di notte balla in un locale.
  2. Chiama per l’avventura: la ragazza desidera iscriversi all’Accademia di Danza.
  3. Rifiuto della chiamata: il giorno della sua audizione per entrare in Accademia, scappa.
  4. Incontro con il mentore: una ex ballerina è la sua mentore.
  5. Attraversando la prima soglia: la ballerina accetta la corte del suo datore di lavoro.

Secondo atto

  1. Prove, Alleati e nemici: i migliori amici della ballerina sono una ragazza che vuole fare la pattinatrice, un cuoco e le colleghe ballerine del locale. I nemici sono le ballerine già all’interno dell’accademia che la guardano dall’alto in basso e il titolare di un locale che la vorrebbe fra le sue artiste.
  2. Avvicinamento alla caverna più profonda: l’amica pattinatrice fallice una gara, va a lavorare nel locale rivale, l’amico cuoco tenta la fortuna a Los Angeles.
  3. Il calvario: la ballerina vede il suo datore di lavoro (ora fidanzato con un’altra donna).
  4. Ricompensa: la ballerina e il suo capo fanno pace.

Terzo atto

  1. La resurrezione: la ballerina ripresenta la sua domanda per entrare in Accademia.
  2. La strada del ritorno: la sua audizione è un successo.
  3. Ritorno con l’elisir: all’uscita l’aspetta il capo con cane e rose rosse.

Costato 7 milioni di dollari, ne incassa oltre 201.

Da 1 a 10?

7

Guarda il trailer in lingua originale

Vedilo ora https://www.primevideo.com/detail/0OFIRXJQ06TIVHQ5POC6GO6CYD/ref=dvm_src_ret_it_xx_s

Compra il DVD

Ascolta la colonna sonora

Indossa una maschera da saldatore

Indossa le tue punte

Se vuoi vedere tutti i film dei quali abbiamo analizzato le sceneggiature, leggile qui.

Leggi il libro dell’eroe

Leggi lo script.

Lascia un commento