Vintage Movies o meglio film romantici “vecchi”: è per noi il periodo che va dalla nascita del cinema al 1969, abbraccia l’età d’oro di Hollywood (sino al 1963) e per comodità facciamo arrivare sino al 1969.

I canoni stilistici dei film dell’età d’oro di Hollywood sono:

  1. logica narrativa: l’estetica fine a sé stessa non funziona .Il regista Raoul Walsh a proposito disse che un’inquadratura “deve durare soltanto quanto occorre per passare alla successiva”, lo spettatore deve essere preparato alla scena successiva e condotto quasi per mano sino alla fine del film
  2. lo spazio cinematografico: lo spettatore deve credere di assistere a una scena vera. La telecamera diventa gli occhi dello spettatore. Il film è girato tenendo in mente che lo spettatore deve stare sempre al centro della scena e che deve, vuole, può vedere quello che la telecamera inquadra. Per esempio per creare l’illusione di spazio chi esce dall’inquadratura a destra nell’inquadratura successiva deve rientrare da sinistra; nel campo-controcampo (inquadrature alternate di due personaggi che dialogano) la luce deve provenire dallo stesso lato.
  3. il concetto spazio tempo è sempre e solo lineare. Ammessa la tecnica del flashback, ma solo se viene prima annunciata allo spettatore per evitare confusioni

Dal 1963 la Vecchia Hollywood entra in declino e inizia a prendere piede una corrente identificata come New Hollywood.

I registi della Vecchia Hollywood che amiamo particolarmente sono: Billy Wilder, John Ford, Frank Capra, Alfred Hitchcock, Orson Welles.

E allora che aspetti? Tuffati nella visione dei nostri Vintage Movies preferiti.

Addio, Mr. Chips – Film 1939
The Academy of Motion Picture Arts and Sciences will kick off summer screening series, "Hollywood's Greatest Year: The Best Picture Nominees of 1939," on Monday, May 18, with a big-screen presentation of "Gone with the Wind." The 10-film 70th anniversary celebration, which will run through August 3, showcases all of the Best Picture nominees from a landmark year that saw the release of an exceptional number of outstanding films. All screenings will be held on Monday evenings at 7:30 p.m. at the AcademyÕs Samuel Goldwyn Theater. Pictured: Greer Garson and Robert Donat in a scene from GOODBYE, MR. CHIPS, 1939.

Addio, Mr. Chips – Film 1939

Addio, Mr. Chips: un anziano professore inglese ripercorre tutta la sua vita e alla fine vede ogni suo studente che lo saluta con affetto. Recensione La sceneggiatura di Addio, Mr. Chips segue le regole del viaggio dell'eroe in 3 atti.…

Continua a leggereAddio, Mr. Chips – Film 1939
Arsenico e Vecchi Merletti – Film 1944
ARSENIC AND OLD LACE, Priscilla Lane, Jean Adair (back), Cary Grant, Josephine Hull, 1944 - FILM STILL

Arsenico e Vecchi Merletti – Film 1944

Un bel ragazzo torna a casa per comunicare alle zie di essersi sposato con la ragazza della porta accanto e scopre che oltre ad essere avvolte in vecchi merletti, odorano pesantemente di arsenico. Recensione La sceneggiatura di Arsenico e Vecchi…

Continua a leggereArsenico e Vecchi Merletti – Film 1944
Da Qui all’Eternità – Film 1953
Burt Lancaster and Deborah Kerr, shown here in a famous scene still from the 1953 Academy Award®-winning film "From Here to Eternity," both received Oscar® nominations for their roles in the film. Lancaster was nominated in the Best Actor category for his portrayal of Sgt. Milton Warden while Kerr received a Best Actress nomination for her role of "Karen Holmes." The film received 13 nominations in total and won eight Oscars® including Best Picture. Restored by Nick & jane for Dr. Macro's High Quality Movie Scans Website: http:www.doctormacro.com. Enjoy!

Da Qui all’Eternità – Film 1953

Da Qui all'Eternità è la storia di un soldato, ex pugile, del suo migliore amico, un commilitone di origine italiane, 2 sergenti, uno buono e uno cattivo (non vi ricorda Platoon?), 2 donne sfortunate in amore. Recensione La sceneggiatura di…

Continua a leggereDa Qui all’Eternità – Film 1953