Musica Classica in Green Book

Musica Classica in Green Book

Oltre a essere un gran bel film, in Green Book c’è anche tanta bella musica classica.

CHOPIN Etude No. 23 in A minor, Op. 25, No. 11, “Winter Wind”

Composto da Frédéric Chopin nel 1836, Winter Wind è considerato da tutti come uno dei brani più difficili di Chopin.

“Winter Wind” è uno studio che inizia con una introduzione suonata con la mano destra e sempre con la stessa mano termina il pezzo.

Lo studio è tutto fuorché tranquillo, richiede forza, precisione, attenzione. Entrambe le mani fanno un lavoro molto intenso sulla tastiera.

Dura in totale 4 minuti.

In una nota al margine, una piccola avvertenza:

“Small-souled men, no matter how agile their fingers, should avoid it.”

Ecco lo spartito.

DEBUSSY Arabesque No. 1

Pubblicato da Claude Debussy nel 1891, quando il musicista era appena 20enne, divenne subito un successo planetario.

Arabesque, arabesco è un termine che nell’arte descrive un disegno ornato, ricco, molto complicato. Nelle composizioni musicali, l’arabesco mantiene la stessa struttura articolata:

  • il tema è un contrappunto, ovvero linee melodiche indipendenti che si rincorrono secondo delle regole precise. Dichiarò Debussy che la sua musica: “era soggetta alle leggi della bellezza iscritte nei movimenti della natura stessa”.
  • gruppetti arricchiscono il tema
  • variazioni di linee melodiche.

Se lo sai suonare, ecco lo spartito.

Io lo ascolto.

SATIE Valse-ballet

Erik Satie pubblicò il suo Valse-ballet nel 1887. Il brano venne composto 2 anni prima, nel 1885, quando Satie aveva appena 19 anni ed è la sua prima opera.

Ecco lo spartito.

Ti piace questa musica classica presente in Green Book? Lascia un commento adesso.

Porta il brano sempre con te il pezzo di Chopin

Porta il brano sempre con te il pezzo di Debussy

Porta il brano sempre con te il pezzo di Satie

Lascia un commento