Parasite – Film 2019

  • Categoria dell'articolo:Drammi
  • Tempo di lettura:6 minuti di lettura

Parasite: ascesa, riscatto e dannazione di una famiglia povera nel disperato tentativo di miglioare a propria condizione sociale.

Recensione

La sceneggiatura di Parasite segue le regole del viaggio dell’eroe in 3 atti.

Primo atto

  1. Mondo ordinario: una famiglia povera che vive in un sottoscala cerca di sbacare il lunario
  2. Chiama per l’avventura: al figlio viene offerta dal suo migliore amico la possibilità da un suo amico di prendere il suo posto come suo insegnante di inglese di una ragazza ricca che vive in una splendida villa
  3. Rifiuto della chiamata: il figlio non è un universitario e teme di non essere la persona giusta. L’amico lo convince che invece lo è
  4. Incontro con il mentore: L’amico che gli propone di insegnare inglese alla ragazza ricca
  5. Attraversando la prima soglia: il ragazzo, dopo la prima lezione di inglese, propone la sorella per dare ripetizioni al figlio minore della ricchissima coppia. Poco a poco tutta la famiglia povera riesce a far fuori i vecchi domestici e a farsi assumere dalla famiglia ricca con diverse mansioni (autista, insegnante d’arte, governante)
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è download-8.jpeg

Secondo atto

  1. Prove, Alleati e nemici: la famiglia povera è molto unita fra loro. I nemici sono i vecchi dipendenti. Le prove sono quelle che la famiglia affronta per conquistare la casa e per rimanerci e poi per riuscire a salvarsi
  2. Avvicinamento alla caverna più profonda: arriva la vecchia governante e scoprono che nella casa vive nascosto da anni il marito per sfuggire agli strozzini
  3. Il calvario: tornano dal campeggio i ricchi proprietari di casa, imprigionano il marito della ex governante, mentre la ex governante precipita dalle scale e muore
  4. Ricompensa: la famiglia povera riesce a tornare a casa, che però è distrutta

Terzo atto

  1. La resurrezione: il figlio della famiglia povera torna nella villa con l’intenzione di far fuori i testimoni (ignora che la ex governante sia morta), ma non ci riesce (è un buono). Il marito della ex governante irrompe durante la festa di compleanno del piccolino ricco di famiglia. La moglie è morta ed è intenzionato a fare una strage (e ci riesce). Ne innesca una enorme
  2. La strada del ritorno: il figlio (che è vivo) e la madre vengono rilasciati. Del padre nessuna traccia.
  3. Ritorno con l’elisir: il figlio della famiglia povera promette al padre che lo libererà

Costato 15,5 milioni di dollari, ne incassa oltre 263.

Lotta di classe nel XXI secolo.

Da non perdere.

Da 1 a 10?

10

Guarda il trailer in lingua originale

Compra il DVD

Ascolta uno dei brani della colonna sonora

Se vuoi vedere tutti i film dei quali abbiamo analizzato le sceneggiature, leggile qui.

Leggi il libro dell’eroe

Ti piace questo post? Metti un mi piace sulla nostra pagina Facebook.

Leggi lo script.

Lascia un commento