Il Postino – Film 1994

  • Categoria dell'articolo:Commedie
  • Tempo di lettura:3 mins read

Un ragazzo disoccupato viene assunto per diventare il postino di Neruda. Inizia a consegnargli la posta (il poeta ne riceve a tonnellate ogni giorno) e consegnando la posta ha l’occasione di conoscere in maniera approfondita il poeta che gli insegna cosa è la poesia.

All’inizio per il ragazzo è più facile copiare quelle che gli piacciono di più.

Poi capisce cosa e come scriverle.

Recensione

La sceneggiatura de Il Postino segue le regole del viaggio dell’eroe in 3 atti.

Primo atto

  1. Mondo ordinario: Mario è un giovanotto disoccupato che abita su una bella isoletta.
  2. Chiama per l’avventura: Pablo Neruda viene a vivere sull’isola.
  3. Rifiuto della chiamata: sull’isola nessuno mai riceve posta tranne Neruda che ne riceverà a tonnellate.
  4. Incontro con il mentore: Neruda.
  5. Attraversando la prima soglia: Mario viene assunto come postino.

Secondo atto

  1. Prove, Alleati e nemici: Neruda educa Mario alla comprensione della poesia. Il nemico di Mario è la sua timidezza. Il suo più grande alleato, l’essersi innamorato follemente.
  2. Avvicinamento alla caverna più profonda: Neruda parte.
  3. Il calvario: Mario riceve una lettera, ma non è scritta da Neruda.
  4. Ricompensa: Mario inizia a scrivere poesie e diventa attivista politico.

Terzo atto

  1. La resurrezione: nasce Pablito.
  2. La strada del ritorno: Neruda torna sull’isola.
  3. Ritorno con l’elisir: Neruda ascolta le registrazioni di Mario.

Costato 3 milioni di dollari, ne incassa quasi 22.

Da 1 a 10?

9

Guarda il trailer

Compra il DVD

Leggi il libro dal quale è stato tratto il film

Ascolta la colonna originale

Se vuoi vedere tutti i film dei quali abbiamo analizzato le sceneggiature, leggile qui.

Leggi il libro dell’eroe

Ti piace questo post? Metti un mi piace sulla nostra pagina Facebook.

Leggi lo script.

Lascia un commento