L’Intraprendente Signor Dick – Film 1947

Inizialmente distribuito in Italia con il titolo Vento di Primavera, questo film ritornò sugli schermi del nostro paese con un titolo nuovo: L’Intraprendente Signor Dick.

Dick Nugent è un pittore famoso per la sua arte e per la sue frequentazione nelle aule di tribunale. Durante una sua conferenza in un liceo locale, una giovane liceale se lo immagina in una scintillante armatura: è amore a prima vista. La liceale altri non è che a sorella minore del giudice Turner che ha presenziato una delle più recenti apparizioni davant alla corte.

La sorella minore del giudice scappa di casa e con uno stratagemma si rifugia in casa dell’ignaro pittore. Arriva la polizia e trova il pittore in pigiama con la liceale addormentata. Il pittore si ritrova in prigione con una accusa molto pesante: adescamento di minore. Quando la liceale tenterà di raggiungerlo con una lima ella borsetta per istigare il pittore alla fuga, lo zio, psicologo, cerca di prendere in mano la situazione, spiegando che l’arresto del pittore non farà altro che radicare nella giovane nipotina questa infatuazione andando a rovinarle il futuro. La giudice chiede allora ocnsiglio allo zio che le suggerisce di liberare il pittore e di imporgli di frequentare la sorellina in modo che quest’ultima lo possa vedere per quello che è, ovvero un uomo adulto con interessi diametralmente opposti dai suoi, e che possa così sentirsi libera di rivolgere le sue attenzioni verso i coetanei.

La situazione di complica quando anche la sorella maggiore si immagina il pittore vestito con una scintillante armatura durante una premiazione ad una corsa campestre.

Recensione

L’Intraprendente Signor Dick è un gran bel film perché alla base ha un gran bella sceneggiatura. La scrive Sydney Sheldon, e vince l’Oscar.

Nella verisone italiana, potete riconoscere Alberto Sordi al doppiaggio.

Bellissimi gli abiti di Myrna Loy.

Uno di quei film da vedere almeno una volta nella vita per poter dire:

Dick: Senti lei mi ricorda un tale
Shirley: che tale?
Dick: uno che ci sa fare
Shirley: sar far che?
Dick: quello che sa fare lei
Shirley: lei chi?
Dick: lei tu
Shirley: e che faccio
Dick: lei mi ricorda un tale
Shirley: ma che tale
Dick: uno che ci sa fare
Shirley: e sar far che?

Meravigliose le associazioni alimentari. Cary Grant viene descritto come una indigestione di aragoste, Mirna Loy, una damigiana di aceto. L’accompagnatore di una ex-spasimante di Cary Grant, un brodino. Di fatto è una commedia che vede contrapposti i vecchi e i giovani, con relativi linguaggi, stili di vita e valori. Alla fine tutto si aggiusta.

Da 1 a 10?

8

Guarda il trailer in lingua originale

Compra il DVD

E se anche tu vuoi organizzare una giornata di giochi all’aperto come in questo film, trova ispiraizone in questo libro

Ami anche tu i film vintage? Leggi tutte le nostre recensioni.

Leggi lo script.

Lascia un commento